SEF Quattro: regolamento e iscrizione

Il 10 Marzo 2016 partirà SEF Quattro (Spero di Essere Famoso 2016), il concorso radiofonico il cui scopo è dimostrare che non esiste solo il grande artista ma, nel panorama mondiale, anche persone (artisti) che, pur non abitando nei grossi centri, possono avere la possibilità di realizzare il sogno di farsi conoscere. Studio Uno Abruzzo si prodiga per concretizzare questo sogno.

Come funziona

I concorrenti che si sfideranno dovranno presentare due canzoni, tra cui almeno un inedito. Uno dei brani sarà trasmesso da Studio Uno Abruzzo e dalle radio partner. Entrambi non potranno essere sostituiti durante la durata del concorso.

La giuria sarà formata da gruppi di ascolto distribuiti in Italia e all’estero, che voteranno singolarmente ogni canzone. Inoltre, ogni giorno e solo durante la trasmissione e all’annuncio dello speaker, il primo ascoltatore che riuscirà a chiamare in diretta potrà regalare 5 voti al suo artista preferito.

Tutti i voti ricevuti verranno cumulati per permettere alla metà dei concorrenti di accedere alla finale. In questa fase verrà utilizzato esclusivamente l’inedito, in quanto giudicato da una giuria tecnica.

Parteciperanno all’ascolto almeno tre case discografiche, che a loro piacimento avranno la possibilità di promuovere l’artista di proprio gradimento.

Non facciamo miracoli, cerchiamo di far crescere i vostri sogni.

Regolamento

Il regolamento potrebbe subire modifiche migliorative, ma il concorso sarà sempre completamente gratuito.
Il concorrente che vorrà partecipare dovrà avere un’età compresa tra 15 e 50 anni, e dovrà fornire:

  1. La scheda di iscrizione (clicca qui per scaricarla) compilata con i propri dati;
  2. Una fotocopia fronte-retro della carta di identità e del tesserino sanitario. Nel caso di un minore saranno necessari gli stessi documenti di uno dei due genitori, specificando “genitore di…”;
  3. Due brani, di cui almeno un inedito.

Nel caso il concorrente sia sprovvisto di canzone inedita, potrà contattarci per realizzarne una a sue spese.

Non è previsto nessun contributo per spese personali, spostamenti, spese di studi musicali e sfruttamento dell’immagine attraverso radio, televisione, web o materiale cartaceo.

Tutto il necessario dovrò essere inviato a Enzo (enzo@qreate.it oppure enzo@studiounoabruzzo.it).

Rispondi